Pagaiare in SUP: La Mia Prima Esperienza Sulla Tavola

Pagaiare in SUP, Pagaiare in SUP: La Mia Prima Esperienza Sulla Tavola

Un tuffo nel passato: La prima pagaiata di un’insegnante di SUP

La prima volta che ho messo piede su una tavola da SUP è stato durante un fine settimana a Bala, in Galles. La straordinaria bellezza di questo luogo, ha sicuramente contribuito a rendere indimenticabile la mia prima esperienza di Stand Up Paddle.

Prima di provare il SUP, non ero molto attratta dagli sport acquatici. Sono svenuta durante la mia prima lezione di surf e questo non mi ha affatto aiutata! Ma c’era qualcosa nella calma dello Stand Up Paddle che mi attirava come una calamita. La tranquillità di una pagaiata è ciò che mi ha convinta a provare.

Pagaiare in SUP, Pagaiare in SUP: La Mia Prima Esperienza Sulla Tavola

La Mia Prima Esperienza sul SUP

Era il 2017 e in quegli anni il SUP era ancora qualcosa di poco conosciuto nel Regno Unito. Negli Stati Uniti si parlava di SUP già all’inizio degli anni 2000, ma il primo ufficiale club di SUP aprì i battenti solo nel 2010. Ora invece, se diamo un rapido sguardo al 2021, non c’è fiume in tutto il Regno Unito che non conosca l’esistenza di una tavola da SUP. Le notizie più recenti sembrano dare una speranza: presto torneremo tutti a trascorrere più tempo all’aria aperta. Ed ecco che sempre più persone ritrovano l’amore per lo sport e sono pronte a investire per fare più attività fisica, divertirsi e rilassarsi.

Dato che sono istruttrice ASI SUP, gioco un ruolo fondamentale per le persone che si avvicinano a questo sport. Adoro essere lì quando salgono sul deck per la prima volta. Quando cadono per la prima volta in acqua con lo sguardo impaurito, ma poi riemergono ridendo a crepapelle. Quando il sole tramonta e ci godiamo insieme una cioccolata calda. Quando li sento lamentarsi dei dolori ai piedi e alle ginocchia. Quando acquistano la loro prima tavola e la gonfiano in salotto pur di ammirarla. Quando arriva il momento di vederli pagaiare con gli amici in una nuova location. Ancora oggi, qualsiasi ricordo su una tavola mi rende felice.

Pagaiare in SUP, Pagaiare in SUP: La Mia Prima Esperienza Sulla Tavola

Ricordi Indelebili

La mia prima volta sul SUP la ricordo come se fosse ieri. Mi faceva male tutto: le gambe, i piedi, le braccia e persino alcuni muscoli di cui non conoscevo l’esistenza. Ovviamente, come tutti, anch’io sono caduta in acqua! Ricordo alla perfezione la ruvidità della tavola sotto i piedi nudi. O l’acqua che si scontra con gli angoli della tavola. Quel leggero schizzo d’acqua quando immergi la pagaia nell’acqua. Da quanto ero concentrata, trattenevo sempre il respiro senza neanche rendermene conto (per poi respirare proprio nel momento più sbagliato e finire con l’inalare acqua!). Ricordo il sole cocente sulla mia pelle, l’odore del neoprene, della crema solare e delle alghe.

Pagaiare in SUP, Pagaiare in SUP: La Mia Prima Esperienza Sulla Tavola

Nonostante sia passato tanto tempo, le mie prime esperienze sulla tavola sono indelebili. Ogni volta che osservo la tavola che avevo, mi sento una grande avventuriera all’inizio di una grande storia d’amore: quella con il SUP.

A cura di Alexandra Shankland, Istruttrice ASI SUP BAJDHons MA RVN

Grazie Mille Bluefin!

Grazie a te Alex Shankland per aver condiviso con noi la tua passione per il SUP! Se anche tu vuoi pubblicare un tuo articolo sul nostro Blog, scrivici all’indirizzo email hello@bluefintrading.co.uk!

Non vediamo l’ora di leggerti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *