Paddleboarding e Ansia: La Mia Terapia Fluviale

, Paddleboarding e Ansia: La Mia Terapia Fluviale

“L’acqua lava via la mia ansia”. In questo post sul blog della community, Vicky parla dell’effetto del paddleboarding sulla mente e sul corpo. È un’ottima lettura, un grande ringraziamento a Vicky per aver dedicato del tempo a scriverlo per noi.

In cerca della mia vocazione

Paradossalmente mi sono appassionata al SUP partecipando ad un corso di kayak. Durante quel corso abbiamo sperimentato diverse tipologie di paddling e, nonostante io abbia apprezzato anche i kayak, le tavole da paddle hanno subito attirato la mia attenzione, la mia immaginazione e il mio cuore.

, Paddleboarding e Ansia: La Mia Terapia Fluviale

Dopo averlo provato non sono più riuscita a smettere! Ero alla ricerca di un nuovo hobby, qualsiasi cosa che potesse distrarmi un poco. Ormai avevo l’abitudine di sprecare il mio tempo libero passando ogni week-end guardando la TV sdraiata sul divano. Tutti dovremmo prenderci del tempo per riposare ma in modo bilanciato. In quel momento della mia vita poltrire in quel modo sul divano stava avendo un effetto negativo sulla mia salute mentale.

Ansia e depressione sono entrate a far parte della mia esistenza da alcuni anni a questa parte. Ho cominciato a realizzare che avevo bisogno di uscire di casa e fare un po’ di esercizio oltre ad un’iniezione di aria fresca e natura. Anche se stavo prendendo delle medicine per gestire i sintomi, cominciavo a capire che le sole pastiglie non erano sufficienti per farmi sentire felice della mia vita.

Mi succede qualcosa quando sono sull’acqua, circondata da pace e natura. È come se mi resettassi.

, Paddleboarding e Ansia: La Mia Terapia Fluviale

Positive Mind: Salute della mente

Il SUP possiede tutte le caratteristiche necessarie all’equilibrio della mente.

Ti rimette in forma, rafforza il tuo corpo e ti mantiene attiva, ti mette in contatto con la natura – amo osservare i martin pescatori e gli aironi! ti permette di sfuggire sul fiume dalla tua vita caotica.

Ho scoperto che, non appena lancio la mia tavola sull’acqua (il magnifico fiume Great Ouse a Bedford è una delle mie zone preferite) e faccio un paio di respiri profondi, sento dissiparsi il garbuglio di pensieri e preoccupazioni che ronzano nella mia testa e mi sento attraversare da un senso di calma e relax.

, Paddleboarding e Ansia: La Mia Terapia Fluviale

Ma non credetemi solo sulla parola, anche l’organizzazione benefica Mind afferma sul suo sito web che:

“È provato che passare del tempo nella natura sia di aiuto per persone con problemi quali ansia e depressione . Per esempio la ricerca in ecoterapia (un tipo di trattamento formale che include attività all’aria aperta nella natura) ha dimostrato come possa aiutare in caso di leggera/moderata depressione. Questo effetto potrebbe essere causato dalla combinazione di esercizio fisico regolare e contatto sociale derivanti dall’essere al contatto con la natura.”

Se siete interessati, potete trovare maggiori informazioni riguardo ai benefici per la mente derivati dalle attività all’aria aperta sul sito web di Mind:

https://www.mind.org.uk/information-support/tips-for-everyday-living/nature-and-mental-health/#.XIodfGxLGUk

Nuovi amici

Come succede spesso quando trovi la tua strada, il SUP mi ha aperto moltissime altre porte. Sono entrata in contatto non solo con la natura e con la mia pace interiore ma anche con altre persone! Ho incontrato il mio paddle buddy Lesley durante un breve corso di SUP a Bedford e da quel momento facciamo sempre paddling assieme.

Lesley è ora un mio carissimo amico ma non lo avrei mai incontrato se non fosse stato per il SUP. Abbiamo imparato così tante cose e siamo migliorati tantissimo assieme (anche Lesley ha due tavole Bluefin). Come risultato della nostra comune passione per il paddle boarding abbiamo deciso di iscriverci insieme al corso per Istruttori ASI di Livello 1, con l’obiettivo di fare della nostra passione una carriera! Due anni fa non avrei mai pensato che mi sarei trovata qui oggi!

, Paddleboarding e Ansia: La Mia Terapia Fluviale

Convivere con ansia e depressione rende faticoso anche il solo pensiero di incontrare nuove persone e prendere parte a gruppi di paddling ma la community SUP è composta veramente da alcune delle persone più accoglienti, amichevoli e di supporto che io abbia mai incontrato! Sdolcinato, lo so, ma vero!

Il futuro

Il paddle boarding è la mia terapia personale quindi continuerò a pagaiare, magari provando anche nuovi sport che devo ancora scoprire. Il mio progetto di lunga durata è di passare la certificazione da istruttore e avviare con il mio amico Lesley un business di nostra proprietà. Il sogno della mia vita!

Ho anche il progetto personale di partecipare ad una gara quest’anno; non sono per niente veloce e non penso di vincere ma so che mi basterà riuscire a finire la gara per sentire quel senso di orgoglio dato dal risultato personale ottenuto.

In essenza, il paddling è perfetto per la salute della vostra psiche e per il benessere fisico. Ha cambiato la mia vita in meglio e sono estremamente felice di aver trovato la mia strada sollevando quella pagaia!

Siti utili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *