I Rubbish Paddlers: la spedizione scozzese

, I Rubbish Paddlers: la spedizione scozzese

Noi di Bluefin SUPs siamo lieti di presentarti una nuova serie di post di avventure di paddleboarding con Charlotte e Neil, noti anche come i “Rubbish Paddlers” (Paddlers contro i rifiuti) ! La coppia è felicemente impegnata nel cercare di ridurre l’inquinamento dell’acqua godendosi contemporaneamente il meglio che il paddleboarding ha da offrire.

L’estate scorsa si sono preparati per la loro prima grande spedizione su una delle nostre tavole, la Cruise 10’8. Hanno trascorso più di un mese viaggiando in paddleboard e con i mezzi pubblici tra laghi, fiumi e canali in Scozia. Erano molto eccitati per questa avventura!

, I Rubbish Paddlers: la spedizione scozzese

Di seguito alcuni dati di questa spedizione dei Rubbish Paddlers in Scozia. Hanno pagaiato per 352,71 km (219,16 miglia)

  • Viaggiando per 31 giorni in totale
  • Prendendo 11 treni
  • 5 autobus
  • e 10 passaggi da amici
  • Hanno raccolto 63 sacchi di spazzatura, tre biciclette, un carrello della spesa, un bersaglio per le freccette, uno skateboard, un lavello da cucina, un tappeto e un sacco di altre cose recuperate dai corsi d’acqua
  • Hanno avvistato innumerevoli animali selvatici e visto paesaggi mozzafiato
  • E mangiato cous cous sufficiente per tutta la vita
, I Rubbish Paddlers: la spedizione scozzese

Di seguito Charlotte e Neil condividono di più sulla spedizione:

“Le tavole da paddle Bluefin Cruise si sono rivelate fantastiche in questa spedizione. Non sono leggerissime da trasportare su treni e autobus ma la cosa più importante è che sono robuste e stabili su qualsiasi corso d’acqua, con molti punti di attacco per trasportare l’attrezzatura e i rifiuti! Inoltre, l’opzione di una pagaia con doppia pala da kayak ha aiutato mentre remavamo controvento su alcuni laghi e nelle acque dei canali.”

, I Rubbish Paddlers: la spedizione scozzese

“È stata una spedizione di grande successo poiché siamo riusciti a sensibilizzare sui problemi ambientali legati ai rifiuti nei nostri corsi d’acqua, al grande problema dell’accesso irresponsabile alla campagna e al disordine lasciato dal campeggio troppo ”selvaggio”. Ci ha anche mostrato quanto siano incredibili alcuni dei paesaggi della Scozia, dalle splendide e incontaminate North West Highland e Loch Maree al veloce e potente fiume Tay.

  • Se sei interessato al viaggio dei Rubbish Paddlers della scorsa estate e alla loro “avventura contro la spazzatura”, dai un’occhiata alla loro pagina Facebook all’indirizzo: Rubbish Paddlers
  • Presto online anche il racconto dell’epica spedizione artica di quest’anno sul blog di Rubbish Paddlers.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.